La Basilica di Tresoldi: archeologia ed arte contemporanea a Siponto

Ha ormai fama internazionale la Basilica paleocristiana di Santa Maria di Siponto, un’opera unica che ha ormai assunto una rilevanza di tutto rispetto. L’opera rientra nel progetto ‘Dove l’arte ricostruisce il tempo’ ed è stata realizzata utilizzando 4500 metri di rete elettrosaldata zincata, è altra 14 metri ed in tutto pesa circa sette tonnellata. La sorprendente struttura è stata commissionata dal Ministero del Turismo ed è costata 900 mila euro.

Manfredonia_-Basilica_di_Siponto-_2017_by-RaBoe_088.jpg
L’opera di Tresoldi

Tresoldi, trentenne artista di fama mondiale, si contraddistingue per questa sua capacità di creare nuove forme dall’intuito moderno senza mai dimenticare la storia del luogo. A Siponto, nel dodicesimo secolo, fu costruita la basilica di Santa Maria Maggiore di Siponto, chiesa romanica; sulle fondamenta di questa stessa chiesa, Tresoldi nel 2016 ha innalzato l’opera in rete metallica che è meta di numerosi visitatori. “Nella prima fase di realizzazione sono stati necessari alcuni test e studi, una ricerca sui materiali e sulle attrezzature. La parte più importante per me consiste nell’assemblaggio sul posto: è indispensabile una grande organizzazione in modo tale che sul cantiere ci sia la possibilità di modificare tutto quello che è possibile, rimpicciolendo alcune parti e ingrandendone altre in base a intuizioni a cui si giunge lavorando”, dice il giovane artista. Nel 2018 un importante riconoscimento per il prezioso lavoro in quanto è stato selezionato come vincitore del Premio Speciale alla Committenza per il Premio Medaglia d’Oro all’architettura Italiana 2018 della Triennale di Milano.

Non solo dal mondo degli esperti arrivano soddisfazioni ma anche dal punto di vista turistico: la Basilica di Tresoldi, situata all’interno del Parco archeologico di Siponto, è risultato il luogo più visitato della Puglia nel 2017, secondo solamente a Castel del Monte.

Libera Maria Ciociola

 

 

Autore:

Giornalista/blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...