‘Resto a casa (e viceversa)’ del Collettivo artisti di Manfredonia

91897795_2440469469387782_4055082755359244288_o

In questo tempo turbolento di Coronavirus, sono tante le iniziative sorte per esorcizzare la paura e la preoccupazione per le sorti della pandemia, aggravate dall’imperativo categorico di rimanere in casa quale antidoto più sicuro per evitare e diffondere il contagio. Fra le attività messe a frutto per ingannare il tempo ed esorcizzare l’angoscia delle quattro mura domestiche, indubbiamente la musica la fa da padrona.
Non ha voluto essere da meno un gruppo di giovani di Manfredonia riuniti nel ‘Collettivo artisti di Manfredonia’ che all’insegna dello slogan ‘Grazie a chi crede che l’unione fa la forza’, ha realizzato un progetto musicale “che esalta la creatività e l’estro degli artisti del Collettivo”. Ne è scaturito il video ‘POP Officine Popolari’ che è l’adattamento del successo sanremese ‘Viceversa’ di Francesco Gabbani che nell’adattamento del Collettivo diventa ‘Resto a casa (e viceversa)’: un simpatico, divertente e convincente appello canoro “a superare con tutte le nostre forze il ‘confino’ obbligato tra le mura domestiche”.
Guidati da Alessandro Di Lascia, cantante e voce dei Franklin, formatosi alla scuola di Mogol, che ha curato l’editing e la produzione audio, hanno partecipato alla realizzazione del video diffuso in rete i cantanti: Amon, Angie Dea, Anna Miucci, Cristina Bisceglia, Fabio La Forgia, Gianfilippo Di Bari degli Acusticazzi, Giovanni Feltri, Jack Folla, Jole Virgilio, Luigia Ilenia Ciociola, Michele Bottalico, Monica e Simona Paciello, e i musicisti Alessio Trotta e Matteo Grieco, mentre Claudio Antonio Perrino ha curato il montaggio e il post-produzione del video. Alcuni di questi giovani manfredoniani vivono al nord ed hanno partecipato al video in conferenza.
L’iniziativa sta riscuotendo un largo successo sospinto dall’ottimistico messaggio: “Forza ragazze e ragazzi, troviamo in noi i migliori pensieri per farci compagnia nella primavera delle nostre stanze. Il futuro ci aspetta: è li che vivremo domani”.

 

Michele Apollonio

 

 

Autore:

Giornalista/blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...