Manfredonia tira un sospiro di sollievo: ‘Energas non si farà più’, le parole di Menale

Una buona notizia per Manfredonia che al suo risveglio ha potuto apprendere direttamente dalle parole di Diamante Menale, patron di Energas, che è stato abbandonato il progetto di un mega impianto Gpl proprio nei pressi della cittadina garganica.

Diamante Menale

“Dopo vent’anni di delusioni ed amarezze, oramai il mio gruppo ha perso totalmente l’interesse a portare avanti il progetto Energas a Manfredonia… Indipendentemente dai problemi burocratici, che sono stati strumentalizzati, noi abbiamo sempre detto che non avremmo cominciato i lavori se la comunità di Manfredonia non ci avesse accolto in maniera favorevole e se non avesse visto nel pro un’opportunità…Iniziare un progetto così importante, con l’avversione del territorio non è nel nostro stile”, le parole di Menale nell’intervista rilasciata a Maria Teresa Valente per bonculture.it

Numerose le reazioni a caldo di alcuni esponenti politici sipontini sull’epilogo di questa triste faccenda. Così l’ex Sindaco Angelo Riccardi tramite la sua pagina Fb:

“Avevo detto mesi fa, durante un’intervista, che l’impianto Energas a Manfredonia non si sarebbe più fatto. Ero stato tacciato di voler speculare sull’argomento, quando invece avevo preso la parola proprio perché seccato da chi non aveva altri argomenti ed usava Energas per ottenere consensi. Nelle parole di Diamante Menale leggo tanta amarezza per questo suo progetto non andato a buon fine e seppure sono stato tra i protagonisti del referendum, mi colpisce che abbia deciso volontariamente di fare un passo indietro accettando la volontà popolare. Avrebbe potuto far valere le autorizzazioni e i pareri acquisiti, continuare con le battaglie in carta bollata, tenere la città col fiato sospeso per altri anni. Invece, dimostrando di essere un gran signore, ha semplicemente rinunciato. Caro Dino, se anche i nostri rapporti sono stati in questi anni burrascosi per i nostri rispettivi ruoli, non posso che riconoscere il grande gesto di rispetto che hai deciso di compiere nei confronti di Manfredonia. Chapeau”.

Anche l’On. Antonio Tasso esprime il suo entusiasmo per questo importante e soddisfacente traguardo:

“…la cosa che ritengo di dover esprimere, qualora tutto sia confermato dai fatti, è la felicità per i cittadini che hanno lottato per affermare il loro diritto di espressione e di avere voce in capitolo nei processi decisionali per la loro città.
Lo stesso diritto e lo stesso coinvolgimento che mi auguro vogliano dimostrare per altre battaglie importanti (come l’Ospedale, ad esempio), perché c’è una città da ricostruire, soprattutto amministrativamente, e…
IO CI SARO’”.

Autore:

Giornalista/blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...